Il punto del campionato: prima fase, fine andata

CLASSIFICHE ALLA FINE DEL GIRONE DI ANDATA (alla nona giornata)
Relativa composizione dei gironi della Seconda Fase

CLASSIFICHE ATTUALI (alla decima giornata)
Relativa Seconda Fase

Quest’anno solare è finito e con esso anche il girone di andata della prima fase: si iniziano a capire quali saranno le protagoniste di questo campionato 2008/2009.

Su tutte spiccano (secondo me) squadre come:
il Metal Club (3 titoli in 4 finali e comunque sempre nelle prime otto negli ultimi 7 anni) dei gemelli Vegliò (uno ancora ai box per un’operazione al ginocchio), delle ali Rodriguez e Cesaroni e del jolly Bianchi;
il Bar Dukes (tra le prime 4 negli ultimi 2 anni) di “Dinho” Chiappori, Olivetti, Signoretti e capitan Olivi che quasi sicuramente rivedremo dai quarti di finale in poi;
l’Eclypse (vincitore 2 anni e quarti di finale l’anno scorso) del bomber ex-Pozzo Alto Gennari che può avvalersi degli assist di centrocampisti validissimi come Conti, Olivieri e Marino;
il Genoa (l’anno scorso al Csi e 3 anni fa finalista) degli argentini Pirito, del sempreverde Demetrio e dei “piedi buoni” Tiralongo e Saurro;
la Polisportiva Treponti, che probabilmente gioca il più bel calcio del campionato, di gente un po’ su con l’età ma corre come e forse più di tanti ragazzini come “Baggio” Frattini, il franco tiratore Volpini, il centravanti Pennacchini e l’estroso Santinelli.

Ho ne ho già citato 5 di squadre e posso nominarne altre 5 quali:
il Bar dello Sport (secondi classificati l’anno scorso) della mente Ridolfi e del braccio armato Candiracci che se riusciranno ad arrivare tra le prime sei del girone C sicuramente saranno dalla seconda fase in poi un’osso duro da masticare per tutti;
il Cesari Abbigliamento (terzi un anno fa) in difficoltà quest’anno soprattutto per carenza di organico ma che potrebbero tranquillamente rigiocare partite importanti a maggio grazie a capitan Pasquini, al direttore d'orchestra Dominici, alle reti di Leopardi, alla corsa ed ai dribbling di Battistini;
i giovanissimi del Fano 2 capitanati da Bacciaglia con Bendia leader in campo e giocatori validi come la punta Farabini, l’esterno sinistro Eusebi, il lungo Pezzolesi ed il piccoletto Ghiandoni;
la Sinergia, ultimamente in crisi di risultati, di Roberti,gran contropiedista e calciatore di punizioni, e Amatori, non ancora quel giocatore brillante visto gli anni scorsi, è attesa per recitare finalmente un ruolo importante nei playoff visti anche gli ottimi acquisti di Paolini e Burasca;
i pesaresi della Risikoop del cannoniere Azzolino e dei mancini "Burro" Buresta, "Pino" Stefanini (ex-Fandango) e Mancini.

Ovvio che ci siano altre squadre che possono far bene usufruendo anche del fattore sorpresa e penso a esordienti quali:
il Mengaroni, squadra di carattere, di giocatori validi quali il capitano Gennari, il regista Giampaoli, il fantasista Busacca e la punta Fabbri;
il (o la!?) Ceramicando di “Chile” Fabbrini che proprio esordiente non è ma è stata decisamente rinnovata rispetto l’anno scorso con gli innesti di Orazietti (già presente 2 anni fa), del laterale sinistro Bartoli (ex-Metal) e del metronomo Demitri e che anche grazie a questi sta attualmente conducendo il girone C mostrando un ottimo calcio;
il Circolo Sport 2000, anch’essi non esordienti ma molto cambiati rispetto ad un anno fa, del difensore-bomber Panaroni, dell’attaccante Luchetti e dell’incursore Borrelli.

Non parlo della nostra squadra sia per scaramanzia sia per mancanza di obiettività… vedremo cosa riusciremo a combinare. L’obiettivo minimo in termini di risultati (il vero obiettivo è quello di divertirsi e penso ci stiamo riuscendo) era di arrivare tra le prime 6 nel girone della prima fase e penso che ci siamo già riusciti. Per essere soddisfatto mi piacerebbe arrivare tra le prime 4 del girone della seconda fase per potersi giocare quelle partite “dentro o fuori” che ti danno quello stimolo e quell’emozione in più. Passare il primo turno preliminare dei playoff ed approdare così ai quarti di finale sarebbe il massimo,da lì in poi sarebbe “tutto grasso che cola”.
Se manterremo questa unione, se continueremo ad impegnarci al massimo sicuramente continueremo a divertirci... poi per ottenere degli ottimi risultati occorrerà anche l'aiuto della buona sorte.

Ancora c’è tutto il girone di ritorno (7/8 partite) e le posizioni in classifica potrebbero mutare radicalmente anche grazie all’apporto di acquisti mirati nel mercato di gennaio.
Non mi resta che augurare buone feste e buon divertimento a tutti e fare un grosso in bocca al lupo alla nostra Real Borgaccese.

0 commenti: