Che bel regalo di Natale!

Metal Club - Real Borgaccese 4 - 5

Mino design
All'andata l'articolo riguardo la partita col Metal era stato molto succinto sia perchè era il primo che scrivevo sia perchè non avevo una gran voglia di raccontare quel match.
Anche questa volta paradossalmente sarebbe da scrivere poco... toccava viverla la partita!
E poi ho visto dei giocatori fantastici reagire ad una situazione come poche volte ho visto la Real fare e quindi non sono abituato a certe situazioni... ma quest'anno pare che questi ragazzi abbiano tutta l'intenzione di stupirmi.

Bando le ciancie e via con il racconto della partita.
Siamo contati anche stasera, mancano Lollo per stiramento, Massimo per l'artroscopia al ginocchio, Dade per una botta sul collo del piede, Occhia per il saggio della figlioletta e Teo per lavoro.
Sarebbe ingeneroso e ingiusto (e stupido...) soffermarsi su chi mancava trascurando i fantastici 9: Franci, Tallo, Vladi, Luca, Maicol, Tado, Paoli, Jonny e Mino.
Appello effettuato dall'arbitra Lucia, riscaldamento e via alle 20.25!

Fischio d'inizio
Partono titolari i primi 8 citati, purtroppo troppo timorosi della forza degli avversari fatichiamo per tutto il primo tempo a giocare la palla.
Non è che i "metallari" giochino tutto sto gran calcio ma fanno un pochino meglio di noi e da un paio di punizioni scaturiscono i loro 2 gol.
La prima rete vede protagonista il difensore centrale mancino Bargnesi che da poco sotto la metacampo calcia bene il pallone il quale si va ad infilare sotto la traversa andando a sorprendere Franci che stava facendo un passo in avanti: non ti preoccupare, noi tutti facciamo degli (anche molti ma molti più di te... compreso quel de fora che decid formasion e cambi...), la sfortuna del portiere è che i suoi errori si vedono di più, continua ad uscire perchè così dai una mano incredibile alla difesa.
Il secondo gol vede uno sfortunato, e un pò maldestro, Vladi deviare in rete una punizione battuta da Vegliò dalla trequarti destra: punizione fischiata per un non-fallo di Mino che in scivolata aveva preso nettamente la palla.
Anche noi abbiamo avuto dei calci di punizione non sfruttati a dovere o perchè non calciati nello specchio della porta (el so...è facil discorra da fori...) o perchè chi stava in area di rigore si manteneva sempre troppo distante dalla linea di porta non infastidendo il portiere avversario (en c'è il forigioco!).
Finiamo così la prima frazione di gioco sotto di due reti.

In panchina: Roby,Lollo e Mino
Nella pausa scatta qualcosa nella mente dei nostri eroi e finalmente si vede la vera Real.
La rimonta clamorosa parte da una bellissima punizione di Maicol che calcia una palla che aggira la barriera e si va ad in infilare nel sette.
Il gol del pareggio è come dice il nostro tifoso Remo "l'essenza del gioco del calcio": cambio di gioco da sinistra a destra, Maicol che va a controllare incredibilmente un pallone molto difficile anche a causa del terreno scivoloso, serve Jonny che si smarca bene e conclude di testa...2-2.
Non ci fermiamo... altra azione che vede Mino (ieri t'ho rot i cojon un bel pò ma second me devi lasciar il freno a mano e dare più sfogo alla carica agonistica ed atletica che hai dentro) servito nella sua fascia sinistra, mi pare, da Jonny... si porta la palla sul destro e conclude d'interno... si gonfia la rete e si va in vantaggio!
Non siamo paghi... Jonny segna la rete del 4-2: Maicol dalla destra effettua di un tiro non irresistibile di sinisto, il portiere para ma non trattiene, Jonny è lì e sfrutta la ghiotta occasione.
Il Metal però non si arrende e basta un attimo che rallentiamo e dalla loro fascia sinistra si incunea Vegliò che conclude imparabilmente sul palo opposto.
La nostra fortuna (sim fortuneti no...) è di riuscire a segnare quasi subito il 5-3 sempre con Jonny assistito da Paoli: tiro di sinistro e doppio vantaggio riguadagnato.
Mancano pochissimi minuti alla fine della partita e Luca, autore di una bella prestazione, interviene in scivolata prendendo la palla in maniera pulitissima...fallo!?!?!?!?!?: rimaniamo così stupefatti che ci facciamo sorprendere da una battuta su Bianchi piazzato poco distante dal secondo palo che incredibilmente solo controlla ed insacca.
Ma manteniamo la concentrazione e finalmente arriva il triplice fischio arbitrale che sancisce questa bellissima vittoria raggiunta in rimonta.

Il gladiatore (c'aveva i segn di tacchett in tel stinc) e il bomber
Inizia la festa negli spogliatoi con panettone (in realtà era un pandoro...) e spumante: GRANDIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Stasera baldoria!!!!!!!!!!!!
Com dic Lollo: SCIAAAAAAAMBOOOOOOOLAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

P.S. il record di vittorie consecutiva si allunga a 8, stacchiamo la seconda di 4 punti, ma come ha detto il saggio Tado: "ragazzi, mancano 7 partite per la fine della prima fase, 5 della seconda, e poi gli ottavi, i quarti, ecc ecc"

1 commenti:

Franci ha detto...

Secondo me nel primo tempo loro hanno giocato molto meglio di noi, hanno anche preso 2 legni. Ma le partite durano 80 minuti e poi, a dirla tutta, 2 dei loro 4 gol sono scaturiti da 2 punizioni inesistenti e 1 da un netto fallo su Vladi (notare i segni dei tacchetti).