Partita brutta...ma vinta!

FC Calcinari - Real Borgaccese 2 - 3

E' la terza volta che affrontiamo l'ex-Wish di Mr. Toki e come nella partita di ritorno abbiamo faticato con la vittoria raggiunta solo nei minuti finali.
A differenza della partita giocata al Magellano che ci ha visto andar sotto e poi recuperare venerdì siamo noi andati in vantaggio, ci siamo fatti riprendere e poi al penultimo minuto di gioco abbiam segnato il gol che ci ha valso tre punti.

E' stata la partita dell'esordio in nero-verde di Giovanni che ha fatto subito vedere la sua classe tra i pali.
Partiamo con questi otto: Giovi, Luca, Tado, Massimo, Paoli, Lollo, Niba, Occhia.
Iniziamo proprio bene, la palla gira a dovere e Occhia da vero bomber per ben due volte nei primi 10 minuti riesci a girarsi bene in area di rigore e ci porta sul 2-0!
Qualcuno... avrà pensato "oggi va liscia... ci torna pure comodo per la differenza reti"... un grandissimo el cas!
Dopo 15-20 minuti dall'inizio del primo tempo e dopo esserci ben procurate con Paoli ed il tandem Lollo-Occhia almeno 3 ghiotte occasioni da reti, poi però non finalizzate, c'è stato il black-out.
Non che siamo andati in bambola ma "solo" che abbiamo smesso di giocare palla a terra e ci siamo affidati a lanci lunghi saltando sistematicamente il centrocampo.
Abbiamo così ridato fiducia agli avversari che hanno iniziato ad impostare delle azioni offensive poi concretizzate in rete... una rete che mi ha reso particolarmente nervoso: non che non si possa prendere una rete scaturita da un gran tiro da fuori area dopo ribattuta della nostra difesa su un calcio d'angolo... spero solamente che non diventi un'abitudine...

Finisce il primo tempo, entra Jonny al posto di Occhia, entra Vladi dietro e Gerry passa regista... ma la musica non cambia e continuiamo ad aver paura di giocar la palla bassa: non che il campo permettesse chissà quali giocate ma nei all'inizio ci eravamo riusciti.
Il Calcinari crea, come nel primo tempo, pericoli quasi eclusivamente su calci di punizione (il loro bomber colpisce la traversa) che dovremmo, di conseguenza, cercare di concedere in futuro il meno possibile: in un campo come Rosciano (spero di giocarci qualche partita ad aprile e maggio...) le punizioni sono pericolosissime, prudenza nel non subirle e "bravura" nell'ottenerle.
Tornano alla partita contro il Calcinari, giustamente, il pareggio arriva con una bella azione che taglia la difesa che porta un loro giocatore solo davanti a Giovi che nulla può.
Un paio di cambi (ma in do cas vai Lollo!? t'ho det scaldati e me vai in ti spojatoi!? :D) e, anche se tendiamo ancora a cercare più l'azione personale che quella corale, si vede che tiriamo fuori il carattere che ci frutterà almeno 3-4 palle gol nitide (anche noi su calci di punizioni ed angoli) con Tado, Lollo e Jonny.
E dopo 30 secondi aver sentito dall'arbitro che rimanevano 2 minuti arriva il 3-2: fallo laterale di Maicol che trova Jonny in area di rigore il quale si gira bene ed insacca di mancino.
Rete che provoca il salto di tutta la panchina che esultano come degli ossessi e con Robi che a fine partita bacerà Jonny... mmm... preoccupant...

Valà... è andata!
E' stata anche per colpa della Polveriera, un campo le cui misure ancora non abbiamo preso bene e sul quale non abbiamo mai realizzato una bella partita nonostante 3 vittorie su 3, ma d'ora in poi dovremmo cercare di giocare a calcio e non solo di dare dei calci al pallone, ma i so fiducios un bel pò!
E poi se contro il Drink Team sostenevo che non era solo la sfortuna che ci aveva condotti al 3-3 finale (in quel caso all'ultimo minuto la rete l'avevamo subita) ora dico che non è solo la buona sorte ci ha portato alla vittoria, sebbene giocando male per buona parte della gara non abbiamo mai avuto un'atteggiamento molle, anzi alla fine abbiamo tirato fuori la giusta grinta per andare a strappare questa vittoria esterna.

I nostri prossimi avversari, il Circolo Sport 2000, hanno strapazzato il Fano 2 con un perentorio 5-0 quindi non ci sarebbe neanche bisogno di dire che sarà una partita dura ma nei prossimi giorni scriverò qualcosa.

0 commenti: