Abbiamo toccato il fondo oppure...

... si può scendere ancora? E' venuto il momento di riemergere, l'apnea sta durando da un mese e mezzo, ancora qualche settimana e la Real ci lascerà le penne, dipende da noi.

Real Borgaccese - Enomet 3 - 5

Affrontiamo al Magellano un'Enomet bisognosa assolutamente dei 3 punti per passare il turno ma anche noi dovremmo in teoria avere i giusti stimoli: il pareggio insperato del Genoa contro il Metal aveva riaperto i giochi per il primo posto ma come dice il proverbio "tra la tra il dire ed il fare c'è di mezzo il mare"... un'oceano in questo momento.
Partiamo con Franci, Luca, Vladi, Massimo, Tallo, Gerry, Mino, Occhia: si vede subito che la squadra di Felo vuole con tutto il cuore questa vittoria e gioca subito con vigore e decisione.
Dajko Fatjon fa una percussione centrale non contrastato e fa partire dai 20/25 metri un tiro non irresistibile che trafigge Franci oggi entrato in campo con la testa altrove: ti rifarai sicuro, finora hai giocato sempre benissimo.
Per tutti...

Ci si aspetterebbe una reazione... prima arriva lo 0-2 e poi lo 0-3... accorciamo grazie ad una punizione di Maicol, subentrato per Mino, deviata probabilmente da Occhia ma poco dopo subiamo il quarto gol... grazie ad un'altra punizione, calciata questa volta da Massimo, sulla quale interviene stupendamente Occhia di testa chiudiamo il primo tempo sotto di 2 reti.

Con lo stesso svantaggio 2 mesi fa riuscimmo a recuperare contro il Metal... sembrano passati 2 anni... ci proviamo un pò ma è troppo poco e su un'azione offensiva del Francesco Dajko allungano ancora.
C'è poco da dire sul resto della gara, la giochiamo poco, siamo poco "cattivi" e l'Enomet si conquista meritatamente vittoria e qualificazione: solo a pochi minuti dalla fine arriva il terzo gol sempre su calcio da fermo del nostro odierno vice-capitano.

Da segnalare in positivo il ritorno di Lollo, autore di un discreto secondo tempo, e l'esordio assoluto di Niba reduce da un lungo infortunio.
Si parla che non facciamo girare la palla, che cerchiamo la conclusione anche quando ci sarebbero compagni meglio piazzati, che stiamo commettendo un maggior numero di errori individuali... tutto vero ma, ripeto per l'ennesima volta, non siamo mai stati una squadra dal gioco brillante e nonostante ciò abbiam fatto bene in un passato molto recente: occorre solo voler ardentemente la vittoria, cercarla senza abbattersi per gli errori propri e dei compagni e senza alcuna paura del risultato finale.
L'ho fatta troppa lunga... el so... en scriv più de quest... sarà mej... divent pesant e pallos... mi autocensur... :D alla fin fin è pallon... ma ke cas dic adè!?

Sabato il campionato riparte da zero, il nostro nuovo girone sarà composto da:
Ceramicando (1°C)
Bar Number One (2°A)
Real Borgaccese (3°B)
Fano 2 (4°C)
Circolo Sport 2000 (5°A)
FC Calcinari (6°B)
Partite di sola andata, passano le prime 4.

Ci vediamo martedì al Magellano.

0 commenti: