Primo pareggio della stagione

AC Pantano - Real Borgaccese 3 - 3

Partita spostata da Sant'Angelo in Lizzola a Rio Salso ed anticipata di un quarto d'ora. Ci presentiamo in 10 per i forfait di Luca, Picchio e Occhia e con il Pape in porta per l'assenza di Franci e l'infortunio di Rosco.
Ritroviamo l'arbitro che mi buttò (molto ingiustamente) fuori: oggi autore di una discreta gara anche se ammonisce troppo tardi per i ripetuti, anche se non gravi, falli avversari e soprattutto ci nega un paio di rigori per dei tocchi di mano.

Partiamo con il Pape in porta, Gerry, Vladi e Massimo in difesa, Paoli, Lollo e Niba a centrocampo, Jonny in avanti, Maicol e Tado in panca.
Come spesso ci capita da dicembre in avanti andiamo sotto 0-2 dopo venti minuti.
Nel primo gol Marcucci fa una buona sponda di testa anticipando Gerry ben sfruttata da Martini che a pochi passi dalla porta colpisce sempre di testa sfuggendo al controllo di Vladi.
Nel secondo gol subiamo un mezzo contropiede che ci coglie impreparati e fuori posizione, un avversario insacca a porta sguarnita.
Non giochiamo male anche se effettuiamo qualche lancione di troppo, la partita la facciamo sempre noi ma ci manca un pizzico di fortuna, una maggiore precisione nelle conclusioni e soprattutto quella cattiveria sottoporta che sta diventando difetto cronico. Ovvio che le dimensioni mignon delle porte non aiutano le squadre che conducono il gioco. Da applaudire un'ottima prestazione del portiere avversario autore, come all'andata, di pregevoli parate.
Riusciamo prima del duplice fischio dell'arbitro a ridurre le distanze con Jonny che porta a termine una buona azione offensiva.

Nel secondo tempo poco cambia: noi alla ricerca del pareggio ed il Pantano a colpire in contropiede, e proprio in un contropiede fulminate subiamo la terza rete, autore sempre Martini che controlla bene un lancio ed con una girata al volo sigla la sua doppietta. Che dire... scarsa attenzione difensiva unita ad una capacità realizzativa avversaria di quasi il 100% ci portano di nuovo sotto di 2 reti a venti minuti dal termine.
Riprendiamo a macinare gioco ma tra ribattute davanti la porta, una traversa e la solita assenza di rabbia sottoporta fan sì che il risultato non si sblocchi fino a che... Maicol batte intelligentemente subito una punizione sorprendendo difensori e portiere pesaresi: 2-3, la partita si riapre.
E finalmente a 5 minuti dal termine arriva lo stra-meritato pareggio del Capitano che dall'interno dell'area di rigore sul centro sinistra ribatte in rete per il definitivo 3-3.
Negli ultimi minuti continuiamo a provarci senza frutto.


0 commenti: