XXX...

Real Borgaccese - Bar Number One 2 - 2

Non c'è due senza tre!
Terzo pareggio consecutivo frutto di una partita caratterizzata da un gioco bruttino, da una condizione ancora scarsa e da giocatori per forza di cose costretti fuori ruolo.
Da elogiare Occhia che si è sacrificato sulla fascia e capace anche di dare una mano in fase difensivo con recuperi e marcature a lui poco abituali.
Si parte con Franci, Vladi, Picchio, Luca, Occhia, Niba, Maicol, Jonny.
Gerry ancora acciaccato non entrerà per nulla in campo; Paoli parte fuori per colpa di condizioni di salute non ottimali; i forsompronesi entreranno a metà primo tempo causa ritardo ed affaticamento per aver disputato la finale di Champions... :)
Siamo abbastanza statici: i difensori faticano ad iniziare il gioco e a proporre delle sovrapposizioni, i centrocampisti non hanno il fiato per attaccare e difendere e quindi spesso attacchiamo solo con 3 persone con la punta che si intestardisce a voler cercare infruttuosamente l'uno contro uno.
Nonostante tutto non subiamo troppo ed il gol dello 0-1 non viene da una bella giocata avversaria ma da uno svarione difensivo, l'insolito protagonista è Picchio che si fa soffiare la palla da Ferri che si invola e segna a tu per tu con Franci.
Entrano Paoli, Massimo che andrà prima a giocare da esterno in un centrocampo a 3 e poi in un centrocampo a 4 e Lollo al centro del campo.
Qualcosa in più facciamo e questo minimo sindacale si traduce nel gol del pareggio, autore Brianza.
Sinceramente non ho molto da dire su questa gara, solo che sembriamo entrati anche per colpa di infortuni e mancanza di allenamenti in una fase involutiva.
Di positivo è che in una giornata difficile contro la diretta concorrente per la seconda posizione in classifica siamo stati capaci di soffrire e di raggiungere un pareggio che si dimostrerà alla fine dei conti positivo.
Tornando alla cronaca della partita faccio cenno alla seconda rete subita sempre ad opera di Ferri che mette a terra un lancio e fa secca la nostra linea difensiva.
A 5 minuti otteniamo dopo insistite, anche se un pò confusionarie, azioni di attacco un giusto rigore per fallo su Picchio (questo sabato mi ha mostrato l'ematoma sulla tibia...) che il nostro numero 9 si prende la responsabilià di tirare... calcia... il portiere para... ma come un falco sulla ribattuta Occhia segna!
2-2 e poco dopo triplice fischio finale.
Tutti negli spogliatoi consapevoli che una vittoria nelle ultime due gare ci consegnerebbe la seconda piazza del nostro girone.

























1 commenti:

Anonimo ha detto...

Ragazzi...almeno siate sincero con voi stessi!!!
Il rigore è assolutamente inventato e l'attaccante si è lasciato cadere, se ci è stato un contatto è stao minimo, addirittura la sceneggiata del livido alla tibia, mettete i parastinchi!!!