"Non so cosa dirvi davvero. 3 minuti alla nostra più difficile sfida professionale. Tutto si decide oggi. Ora noi o risorgiamo come squadra o cederemo un centimetro alla volta, uno schema dopo l’altro, fino alla disfatta. Siamo all’inferno adesso signori miei. Credetemi. E possiamo rimanerci, farci prendere a schiaffi, oppure aprirci la strada lottando verso la luce. Possiamo scalare le pareti dell’inferno un centimetro alla volta."

Compagni il momento che tutti aspettavamo da anni, che tutti sognavamo è arrivato. Siamo in finale, siamo ad un passo dal sogno, beh, ho letto da qualche parte che i sogni hanno bisogno di sapere che siamo coraggiosi. Io il mio sogno lo voglio raggiungere. Io voglio sommare tutte quei centimetri con voi...
Qualunque sia l'epilogo di questa stupenda stagione io sono davvero fiero di aver lottato al vostro fianco, al fianco di oguno di voi, da chi segna a chi non fa segnare, da chi allena a chi ci sostiene, da chi è protagonista e si guadagna sempre i complimenti di tutti a chi magari gioca meno ma quando gioca dà tutto, ed è subito pronto a mettersi da parte. Ringrazio tutti quanti, chi è venuto anche ad una sola partita, chi se n'è andato prima e chi è arrivato tardi. Chi continua a guardare le partite dal campo di grano perchè la sente troppo sua la partita. Ringrazio i tifosi che come sempre sabato ci sosterranno.
Il vostro Paoli Ziliani, colpevole di non aver sempre adempiuto ai suoi impegni giornalistici quest'anno (anzi quasi mai) oggi si sente di dare un 10 a tutti, qualsiasi risultato si ottega sabato.
Grazie ragazzi... siete grandi... uniti fino alla fine!!!

0 commenti: