La censura, che novità!

La censura... Questa mi mancava, vabe' non e' da molto
che mi diletto in questo hobby di opinionista semiserio...
Infatti in modo semiserio anche questa volta la prendo
con leggerezza sapendo di essere stato oscurato in
modo ingiusto ma con l'appoggio della squadra e il
consenso della maggior parte dei tesserati uisp.

Ciao a tutti,
Mino.

3 commenti:

FRANCESCO ha detto...

Ciao Mino,
sono Francesco (n.10 Genoa).
Mi dispiace che tu abbia ricevuto un commento del genere,anche se potrebbe essere giustificato dal fatto che,durante la partita certe cose non le avete dette in faccia,sai è molto più semplice di come si pensa,scrivere e di conseguenza agire dietro questi schermi.
Sono certo che chi ha scritto quel commento si riferisse a questo,al fatto di non dire le cose in faccia aspettanto di arrivare a casa e poter scrivere ciò che si pensa indisturbatamente e ancrora peggio senza la contro risposta.
ATTENZIONE questo che dico non vuol dire : dire le cose in faccia e litigare ma al contrario non dirle ne in faccia nè attraverso un blog,perchè tutto questo potrebbe servire ad alimentare un lite inutile.
Io ritengo che tu abbia sbagliato a scrivere certe cose e ancor più a pubblicare quella foto (scassacazzi.com)perchè è proprio quella la scintilla che se detta in campo ti serebbe costata una bella sberla,(ma tu il coraggio di dirlo in faccia non l'avresti mai avuto).
Adesso non prendere come minaccia ciò che ho scritto perchè è la realtà di come potrebbero essere andate le cose.
Sono contento che tra noi non abbiamo litigato,ma se tu riuscissi a capire la gravità dei fatti con cui l'arbitro ha deciso,ti faresti qualche domandia in più!
Detto ciò ti saluto e ti confesso con il cuore che spero tanto di rincontrarvi nelle fasi finali e giocarcela in campo e soprattutto
8 CONTRO 8....
FRANCESCO

Mauro ha detto...

Appena leggerà il tuo messaggio Mino ti risponderà sicuramente (con molta calma Mino...).
Intanto ti rispondo dicendoti che Mino non è proprio il tipo che scappa...
Io da presidente non sarei assolutamente contento sentire certe parole da un mio giocatore e non per via che possa avere torto o meno ma solo perchè una minuscola mezza parolina che vi fosse stata detta avrebbe provocato sicuramente una reazione e a me di veder litigare in campo non mi va proprio.
L'arbitro ha fischiato bene e senza alcuna paura e invece di 2 espulsi ce ne dovevano essere 4... la scarpata in testa al nostro portiere non è stata vista così come qualcosaltro.
Al contrario della partita d'andata quando un vostro giocatore ha offeso ripetutamente l'arbitro e gli ha messo pure le mani addosso sabato scorso la giacchetta nera ha avuto le palle di prendere delle decisioni e di mettere a referto ciò che ha visto.
Nei miei commenti alle 2 partite (andata e ritorno) non riportato ciò perchè io di polemizzare non ho voglia ma a stare sempre zitti ci si sente rispondere che si è dei coglioni (è ciò che mi hanno detto dopo la fine della partita dell'andata solo perchè noi siamo stati tranquilli e non abbiamo mai reagito alle provocazioni).
Le sberle fanno parte di un'altro sport, noi non abbiamo mai cercato di darle, noi... e non per codardia ma perchè come dice giustamente il nostro Francesco "non siamo più all'età della pietra".
Per finire... per me è indifferente chi incontreremo nei playoff, l'importante è arrivarci, non ho rivincite o vendette da attuare. E' evidente che sarebbe bello scendere in campo e divertirsi senza offese, minacce e scorrettezze lontane dallo spirito che dovrebbe sempre animare lo sport in generale e quello amatoriale in particolare.
Ciao,
Mauro

Mino ha detto...

Ciao francesco,
scrivere in un blog e' per me un'esperienza nuova e sinceramente non pensavo di attirare cosi' tanta attenzione. E' per questo che mi sono meravigliato quando ho visto quel commento, neanche fosse stato scritto nella gazzetta dello sport!!
Detto questo in realta' durante la partita sia io che alcuni miei compagni ci siamo lamentati piu' di una volta per alcuni atteggiamenti secondo noi "esagerati" ma senza offesa qualche giocatore della tua squadra era troppo agitato ed impegnato a lamentarsi che non ci e' stato neanche ad ascoltare. Infatti ho anche scritto che secondo me voi con un atteggiamento piu' "tranquillo" sareste ancora piu' competitivi e lo penso ancora.
Quindi francesco io posso capire e ammettere che la scritta nella maglietta puo' essere stata offensiva ma per farmi capire bene ti dico che se tutte le squadre che avete affrontato avvessero scritto un articolo sulla partita di sicuro non sarei stato il primo a criticare la vostra squadra.
Anche io non voglio assulutamente provocare ma sarei bugiardo se non lo dicessi, specialmente dopo che mi hai chiesto di dire le cose "in faccia".
Concludo dicentoti che per me non c'e' nessun problema, ti faccio in bocca al lupo e se nelle finali ci dovessimo incontrare saro' il primo a venire a stringerti la mano se la partita finisse senza litigare e senza "casini", qualsiasi fosse il risultato.
MINO